Stemma e logo di Comune di Marliana (PT)
Comune di Marliana (PT) - Sito Ufficiale | Via della Chiesa, 5 Marliana (PT) - tel. 0572.69851
Home Page home page
Contattaci contattaci
Eventi della vita eventi della vita
Aree Tematiche aree tematiche
Elenco A-Z elenco A-Z
Rubrica del Comune rubrica del Comune
Ricerca allegati ricerca allegati Stampa Stampa contenuto

Sei in:  home » uffici » Area Servizi Demografici - Cultura - Turismo - SPRAR - Cooperazione Internazionale » Servizi Demografici » Stato Civile » scheda prestazione

Trasparenza Amministrativa

Vivere il territorio

Separazione

Oggetto della prestazione

In senso giuridico con il termine separazione si individua l'interruzione della convivenza dei coniugi e la conseguente sospensione dei diritti e dei doveri che gli stessi avevano assunto con l'atto di matrimonio.

La separazione non pone fine al matrimonio, nè fa venir meno lo status giuridico di coniuge. Incide solo su alcuni effetti propri del matrimonio (si scioglie la comunione legale dei beni, cessano gli obblighi di fedeltà e di coabitazione). Altri effetti, invece, residuano, ma sono limitati o disciplinati in modo specifico (dovere di contribuire nell'interesse della famiglia, dovere di mantenere il coniuge più debole e dovere di mantenere, educare ed istruire la prole).

Diversamente dal passato, oggi la separazione può essere dichiarata per cause oggettive, cioè indipendentemente dalla colpa di uno dei due coniugi, e in generale per tutti quei fatti che, usando l'espressione del legislatore, "rendono intollerabile la prosecuzione della convivenza o recano grave pregiudizio all'educazione della prole" (art.150, comma 1, C.c.).

La separazione, a differenza del divorzio, ha carattere transitorio, tanto che è possibile riconciliarsi, senza alcuna formalità, facendo cessare gli effetti prodotti dalla stessa (art.154 C.c.). Per rendere formale la riconciliazione, oltre all'accertamento giudiziario, è necessario che i coniugi si rechino al Comune di residenza per rilasciare un'apposita dichiarazione.

Può accadere che i coniugi decidano di interrompere la convivenza senza formalità (quindi senza far ricorso ad un giudice), ponendo in essere la cosidetta separazione di fatto (marito e moglie vivono insieme o in dimore diverse, ma ognuno si occupa di sè, disinteressandosi dell'altro). La separazione di fatto non produce alcun effetto sul divorzio, nè è sufficiente a far decorrere il termine di tre anni per addivenire al divorzio. Inoltre, sebbene la separazione di fatto non sia sanzionata da alcun provvedimento dell'autorità giudiziaria, l'allontanamento di uno dei due coniugi dall'abitazione familiare, l'instaurazione di relazioni extra-coniugali potrebbero essere motivo di addebito di separazione nel casodi separazione giudiziale.

 

Responsabile del procedimento Marco Traversari
Pagina aggiornata il 31/08/2017 da S M
  • Comune di Marliana (PT)
  • Via della Chiesa, 5 Marliana (PT)
  • Telefono: 0572.69851
  • Fax: 0572.66233
  • Numero di abitanti: 3.201
  • P.IVA: 00361970478

Portale Web e Content Management System realizzati da SPAD srl | Openpage CMS