Stemma e logo di Comune di Marliana (PT)
Comune di Marliana (PT) - Sito Ufficiale | Via della Chiesa, 5 Marliana (PT) - tel. 0572.69851
Home Page home page
Contattaci contattaci
Eventi della vita eventi della vita
Aree Tematiche aree tematiche
Elenco A-Z elenco A-Z
Rubrica del Comune rubrica del Comune
Ricerca allegati ricerca allegati Stampa Stampa contenuto

Sei in:  home » uffici » Area Polizia Municipale - Protezione Civile- Servizi Demografici – Sport - Cultura - Turismo » Ufficio Polizia Municipale » Caccia, Pesca, Raccolta funghi » scheda prestazione

Trasparenza Amministrativa

Autorizzazione per la raccolta di funghi

Oggetto della prestazione

Autorizzazione alla raccolta dei funghi epigei spontanei.

Modalità di richiesta

Dal 1 gennaio 2011, la raccolta dei funghi sul territorio toscano, subisce delle modifiche sostanziali.

L'autorizzazione per la raccolta dei funghi sul territorio toscano non sarà rilasciata più dal Comune di residenza, ma dalla Regione Toscana. L'autorizzazione alla raccolta è costituita dalla ricevuta di versamento degli importi previsti sul c/c postale n. 6750946 intestato all'Amministrazione Regionale.

La ricevuta deve riportare la causale "Raccolta funghi" e le generalità del raccoglitore e va conservata e portata con sé al momento della raccolta, insieme a un documento di riconoscimento.

Documentazione da presentare

Ricevuta di versamento.

Contributi a carico dell'utente

RESIDENTI IN TOSCANA 

I residenti in Toscana devono versare 13 euro per l'autorizzazione valida sei mesi oppure 25 euro per un anno; tali importi sono ridotti della metà per chi risiede nei territori classificati montani ai sensi della L. 991/1952.  

Di analoga riduzione beneficiano i ragazzi , tra i 14 ed i 18 anni, che abbiano frequentato un corso di informazione ed educazione organizzato dalle Amministrazioni provinciali o dalle Comunità Montane e abbiano ottenuto il relativo attestato di frequenza.  

Coloro che vogliono raccogliere i funghi epigei nel solo territorio del Comune di residenza non sono tenuti a munirsi di nessuna autorizzazione.  

AUTORIZZAZIONE TURISTICA

I non residenti in Toscana possono scegliere fra tre opzioni di pagamento per le autorizzazioni alla ricerca e raccolta funghi, valide su tutto il territorio regionale: 15 euro per un giorno, 40 euro per sette giorni consecutivi oppure 100 euro per un anno.
Nella causale, dopo la dicitura ‘raccolta funghi’, i non residenti in Toscana devono indicare obbligatoriamente la data di fruizione nel caso di autorizzazione giornaliera o la settimana nel caso di autorizzazione su sette giorni.
Per le autorizzazioni annuali la validità decorre dal giorno in cui è stato effettuato il versamento. 
 

VERSAMENTI EFFETTUATI ENTRO IL 2010

Le autorizzazioni acquisite dai residenti in Toscana entro la data del 31/12/2010 mantengono la loro validità fino alla naturale scadenza (sei, dodici o trentasei mesi dalla data del versamento); le autorizzazioni turistiche decadono alla data del 31/12/2010.

PER IL NOSTRO COMUNE RITENUTO MONTANO   

VERSAMENTO 

ccp 6750946 intestato a Regione Toscana   

IMPORTI:  

Euro 6,50 per sei mesi  

Euro 12,50 per un anno  

Nessun versamento deve essere effettuato per la raccolta all'interno del proprio comune. 

Eventuali note per l'utente

3 KG IL TETTO GIORNALIERO

Il limite di raccolta giornaliero per persona è di tre chilogrammi a testa, salvo il caso di un singolo esemplare o più esemplari concresciuti di peso superiore; il tetto giornaliero sale a dieci solo nel caso in cui i residenti nei territori classificati montani della Toscana, facciano la raccolta nel proprio comune di residenza.

DIVIETI PER ALCUNE SPECIE

E' vietata la raccolta di esemplari nelle seguenti specie, nel caso in cui la dimensione del cappello sia inferiore a:

  • quattro centimetri per i porcini
  • due centimetri per il dormiente e per il prugnolo.

E' vietata inoltre la raccolta dell'ovolo buono quando non sono visibili le lamelle. 

CONDIZIONI PER LA RACCOLTA

La raccolta dei funghi epigei è consentita nei boschi e terreni non coltivati nei quali è permesso l'accesso e non sia riservata la raccolta dei funghi stessi. Nei parchi nazionali e regionali e nelle altre aree protette la raccolta dei funghi può essere soggetta a norme diverse e subordinata al possesso di autorizzazioni rilasciate dai soggetti gestori, sulla base di specifici regolamenti.

La raccolta può essere esercitata da un'ora prima del sorgere del sole a un'ora dopo il tramonto. Nella raccolta non devono essere usati strumenti che rovinano il micelio, lo strato superficiale del terreno e gli apparati radicali della vegetazione (rastrelli).

I funghi devono essere riposti in contenitori rigidi e aereati, atti a diffondere le spore.

E' vietato l'uso di sacchetti di plastica.

Per informazioni, rivolgersi a URP Regione Toscana, al numero verde 800-860070

www. regione.toscana.it/agricoltura 

Il limite di raccolta, nei confini territoriali di Marliana, per i residenti nel nostro comune è di 10 kg. giornalieri.

Leggi e norme di riferimento

Legge regionale n. 58 del 17/11/2010 entrata  in vigore il 1 gennaio 2011.

Referenti

Moreno Marraccini

Responsabile del procedimento Gianni Scanu
Allegato Icona del file Scarica il file allegato

Legge Regionale n. 10 del 21/03/2011

Allegato Icona del file Scarica il file allegato

Nuovo testo coordinato Legge Regionale n. 16/1999

Allegato Icona del file Scarica il file allegato

Norme per la raccolta funghi

Pagina aggiornata il 10/06/2014 da S M
  • Comune di Marliana (PT)
  • Via della Chiesa, 5 Marliana (PT)
  • Telefono: 0572.69851
  • Fax: 0572.66233
  • Numero di abitanti: 3.201
  • P.IVA: 00361970478

Portale Web e Content Management System realizzati da SPAD srl | Openpage CMS