Stemma e logo di Comune di Marliana (PT)
Comune di Marliana (PT) - Sito Ufficiale | Via della Chiesa, 5 Marliana (PT) - tel. 0572.69851
Home Page home page
Contattaci contattaci
Eventi della vita eventi della vita
Aree Tematiche aree tematiche
Elenco A-Z elenco A-Z
Rubrica del Comune rubrica del Comune
Ricerca allegati ricerca allegati Stampa Stampa contenuto

Sei in:  home » uffici » Area Polizia Municipale - Protezione Civile- Servizi Demografici – Sport - Cultura - Turismo » Servizi Demografici » Anagrafe » scheda prestazione

Trasparenza Amministrativa

Vivere il territorio

Carta di identità

Oggetto della prestazione

La carta d’identità è un documento di riconoscimento personale rilasciato a tutti i cittadini residenti nel territorio comunale. In attuazione di quanto previsto dal decreto legge 70/2011, convertito con modifiche dalla legge 106/2011, la carta d’identità si rilascia fin dalla nascita.

Per i  cittadini italiani è un documento valido per l’espatrio. Per verificare i paesi in cui è possibile recarsi con la carta d'identità valida per l'espatrio, consultare "Documenti validi per Attraversamento frontiere" sul sito della Polizia di Stato - Passaporto , utile anche per verificare i paesi che non accettano le carte d'identità cartacee con timbro di proroga o le Carte d'Identità elettroniche prorogate con certificato del comune.

Per i cittadini stranieri non è valida per l'espatrio. 

Non si rinnova in caso di variazione dello stato civile, né della residenza. La professione non viene più riportata, mentre lo stato civile viene indicato solo su richiesta dell’interessato.

Requisiti che devono essere posseduti dal richiedente

Essere cittadini residenti o temporaneamente dimoranti nel Comune di Marliana.

Modalità di richiesta

La richiesta si può fare in qualunque momento presentandosi personalmente o, se minorenne, accompagnato da entrambi i genitori o tutore.

Modalità e tempi di erogazione del servizio

Rilascio immediato, fatti salvi casi particolari.

Documentazione da presentare
PRIMO RILASCIO
  • Presentarsi con un valido documento di riconoscimento o, in mancanza, con due persone maggiorenni munite di un documento d'identità in corso di validità, che dichiarino la conoscenza personale dell'interessato.
  • n. 3 fotografie recenti con sfondo esclusivamente bianco, a mezzo busto, a capo scoperto ad eccezione dei casi in cui la copertura del capo con velo, turbante o altro, sia imposta da motivi religiosi purché i tratti del viso siano ben visibili.

Se il soggetto è separato o divorziato ed ha figli minori, per ottenere il rilascio della carta d'identità valida per l'espatrio occorre l'assenso dell'altro genitore legittimo. Se il richiedente è genitore vedovo, non necessita di alcuna autorizzazione in quanto rappresenta l'unico soggetto ad avere l'esclusiva facoltà di individuazione dell'interesse del minore. L'autorizzazione dal Giudice Tutelare è necessaria solo in quei casi in cui l'altro genitore rifiuti di dare il proprio assenso ed in quei casi relativi a situazioni in cui debba esprimersi altra Autorità Giudiziaria.

 RINNOVO

Vecchia carta d'identità e n. 3 fotografie recenti aventi le stesse caratteristiche di cui sopra. Se il soggetto è separato o divorziato ed ha figli minori, per ottenere il rilascio della carta d'identità valida per l'espatrio, occorre l'assenso dell'altro genitore legittimo. Se il richiedente è genitore vedovo, non necessita di alcuna autorizzazione in quanto rappresenta l'unico soggetto ad avere l'esclusiva facoltà di individuazione dell'interesse del minore. L'autorizzazione dal Giudice Tutelare è necessaria solo in quei casi in cui l'altro genitore rifiuti di dare il proprio assenso ed in quei casi relativi a situazioni in cui debba esprimersi altra Autorità Giudiziaria.

 

RILASCIO A SEGUITO DI SMARRIMENTO O FURTO

  • Presentarsi con altro valido documento di riconoscimento; se l'interessato non è in possesso di nessun documento, deve presentarsi con due testimoni maggiorenni muniti di documento in corso di validità, che dichiarino di conoscere personalmente l'interessato.
  • Denuncia di furto o smarrimento, in originale, rilasciata dall'autorità di Pubblica Sicurezza (Questura o Carabinieri)
  • n. 3 fotografie recenti aventi le stesse caratteristiche come per il primo rilascio.

Se il soggetto è legalmente separato o divorziato ed ha figli minori, per ottenere il rilascio della carta d'identità valida per l'espatrio, occorre l'assenso dell'altro genitore legittimo. Se il richiedente è genitore vedovo, non necessita di alcuna autorizzazione in quanto rappresenta l'unico soggetto ad avere l'esclusiva facoltà di individuazione dell'interesse del minore. L'autorizzazione dal Giudice Tutelare è necessaria solo in quei casi in cui l'altro genitore rifiuti di dare il proprio assenso ed in quei casi relativi a situazioni in cui debba esprimersi altra Autorità Giudiziaria.

RILASCIO A CITTADINI STRANIERI RESIDENTI NEL COMUNE

Oltre ai documenti indicati nei precedenti casi, occorre presentare il permesso di soggiorno in corso di validità, rilasciato dalla Questura territorialmente competente. Il documento viene rilasciato non valido ai fini dell'espatrio.

RILASCIO A MINORI DI ANNI 18

Il Decreto legge n. 70 del 13-5-2011, ha introdotto nuove disposizioni in materia di carta di identità. In particolare è stato soppresso il limite di età precedentemente fissato in anni 15, per cui ai sensi della nuova normativa, anche i bambini possono ottenere tale documento. 

E' stata prevista una VALIDITA' del documento diversificata a seconda dell'età del minore:

  1.  da 0 a 3 anni : validità di 3 anni
  2. da 3 a 18 anni: validità di 5 anni
  3. maggiori di 18 anni: validità di 10 anni

Per il rilascio di carta di identità valida per l'espatrio, è necessario acquisire l'atto di assenso da parte di ambedue i genitori.

Per i minori di anni 14, l'uso della carta di identità ai fini dell'espatrio, è subordinata alla condizione che il minore viaggi in presenza dei genitori. E' comunque consigliabile che i genitori si muniscano di idonea certificazione comprovante la potestà sul minore (es. certificato di nascita con paternità e maternità). Nel caso di viaggi con accompagnatore è necessaria una dichiarazione rilasciata dai genitori e validata dalla Questura competente, contenente il nome della persona a cui il minore è affidato. 

Contributi a carico dell'utente

Diritto fisso di €. 5,16 (Art. 12 ter L. 68/1993) oltre a €. 0,26 per diritti di segreteria. 

Eventuali note per l'utente

Sulla carta d'identità viene riportata la condizione dello stato civile solo su precisa richiesta del titolare.

Gli stati, fatti, e qualità personali desumibili dalla carta d'identità, possono sostituire i relativi certificati quando richiesti da Pubbliche Amministrazioni, Gestori o Esercenti di Pubblici Servizi.

Il rinnovo può essere effettuato a partire dal 180° giorno antecedente alla scadenza oppure nei casi di furto, smarrimento, deterioramento.

L'art.31 del decreto legge 25 giugno 2008, n.112. entrato immediatamente in vigore, ha elevato da 5 a 10 anni la validità temporale della carta di identità. Le carte di identità che compiono scadenza quinquennale a far data dal 26 giugno 2008, saranno convalidate dall'Ufficio Comunale per ulteriori cinque anni, mediante apposita annotazione sul documento stesso.

PAESI IN CUI E' CONSENTITO L'INGRESSO CON LA CARTA DI IDENTITA' VALIDA PER L'ESPATRIO:

Austria, Belgio, Bosnia-Erzegovina, Rep. Ceca, Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Grecia, Irlanda, Islanda, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Monaco-Principato, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacca, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Ungheria, Romania, Bulgaria, Gibilterra e Montenegro.
Egitto, Marocco, Tunisia e Turchia, solo se viaggi organizzati.

Leggi e norme di riferimento
  • Regio Decreto 18 giugno 1931 n. 773
  • Regio Decreto 6 maggio 1940 n. 635
  • D.P.R. 30 dicembre 1965 n. 1656
  • Legge 21 novembre 1967 n. 1185
  • Legge 151/75 - riforma del diritto di famiglia -
  • D.P.R. 06 agosto 1974 n. 649
  • D.P.R. n. 445 del 28 dicembre 2000 - testo unico sulla documentazione amm.va 
  • D.P.R. del 18 gennaio 2002 n. 54 - testo unico sulle disposizioni legislative e regolamentari di circolazione e soggiorno dei cittadini degli Stati membri dell'Unione europea
  • D.L. 25 giugno 2008 n. 112
  • D.L. 13 maggio 2011 n. 70.
Referenti

Paola Pellegrini

Sabrina Malerbi

Responsabile del procedimento Gianni Scanu
Allegato Icona del file Scarica il file allegato

Prescrizioni dettate dal Ministero dell'Interno relativamente alle foto per passaporto applicabili anche alla carta di identita

Pagina aggiornata il 21/04/2017 da S M
  • Comune di Marliana (PT)
  • Via della Chiesa, 5 Marliana (PT)
  • Telefono: 0572.69851
  • Fax: 0572.66233
  • Numero di abitanti: 3.201
  • P.IVA: 00361970478

Portale Web e Content Management System realizzati da SPAD srl | Openpage CMS