Stemma e logo di Comune di Marliana (PT)
Comune di Marliana (PT) - Sito Ufficiale | Via della Chiesa, 5 Marliana (PT) - tel. 0572.69851
Home Page home page
Contattaci contattaci
Eventi della vita eventi della vita
Aree Tematiche aree tematiche
Elenco A-Z elenco A-Z
Rubrica del Comune rubrica del Comune
Ricerca allegati ricerca allegati Stampa Stampa contenuto

Sei in:  home » In primo piano » Assistenza domiciliare indiretta a favore di anziani non autosufficienti

Trasparenza Amministrativa

Assistenza domiciliare indiretta a favore di anziani non autosufficienti

Il bando, come stabilito dalla Deliberazione dell'Assemblea della Società della Salute n.2 del 17.03.2014, disciplina i requisiti ed i criteri di accesso al contributo per l'assistenza domiciliare indiretta (tramite assistenti familiari)a favore di anziani non autosufficienti, finalizzati al sostegno delle famiglie nelle attività di cura e assistenza, al fine di favorire la permanenza a domicilio dei propri familiari anziani ultrasessantacinquenni non autosufficienti.

Il contributo sostiene le funzioni assistenziali della famiglia che si avvale di assistenti familiari, regolarmente assunte, per l'assistenza nei confronti di persone anziani non autosufficienti che presentino, di norma, disturbi cognitivo-comportamentali, in relazione al particolare impegno che richiede l'assistenza di tali soggetti.

Possono accedere al contributo le persone anziane (ultrassessantacinquenni) che:

  • si trovino nelle condizioni previste dalla L.R.n.66/2008 e s.m.i., accertate sulla base della valutazione effettuata dall'Unità di valutazione Multidimensionale (U.V.M.) con gli strumenti previsti dal protocollo valutativo regionale;
  • abbiano residenza in uno dei Comuni della zona socio-sanitaria pistoiese;
  • dimostrino una situazione reddituale e patrimoniale del solo beneficiario della prestazione, determinata secondo la normativa in materia di I.S.E.E. tenendo conto anche delle eventuali persone fiscalmente a carico, come risulta dalle certificazioni fiscali ed in base a quanto previsto dall'Atto di indirizzo Regionale (Del. G.R.T. n.385 del 11/05/2009 e s.m.i. per i servizi domiciliari - I.S.E.E. estratto della persona anziana.

Devono inoltre essere presenti i seguenti requisiti:

  • esistenza di un regolare rapporto di lavoro, con persona non legata da vincoli di affinità o parentela con il beneficiario entro il quarto grado;
  • in caso di assenza di rapporto di lavoro, dovrà essere prodotta una dichiarazione di impegno alla stipula, nel caso sia riconosciuto il titolo per accedere al contributo, salvo il suo decorrere dal momento della firma del contratto.


La valutazione delle condizioni di bisogno è effettuata dalla U.V.M. con modalità multidimensionali che tengono conto della condizione organico-funzionale, cognitivo-comportamentale e socio-ambientale/relazionale della persona interessata, secondo i criteri indicati all'art.13 L.R.n.66/2008 e s.m.i. Al termine della valutazione l'U.V.M. dovrà definire l'adeguatezza di un progetto assistenziale domiciliare attraverso la stesura del progetto Assistenziale Personalizzato (P.A.P.), che dovrà essere condiviso con la persona assistita e/o i suoi familiari, nell'ambito di un percorso assistenziale appropriato e periodicamente verificato. 

Il contributo è erogato all'assistito sulla base del P.A.P. elaborato dall'U.V.M., che utilizzerà l'incrocio delle valutazioni sociali e sanitarie per formare una graduatoria di priorità, sulla base della quale verranno erogati i contributi. Avranno la priorità le situazioni che presenteranno maggiore gravità sia sanitaria che sociale.

L'importo del contributo è determinato in base all'ISEE estratto del beneficiario, fino agli importi massimi di seguito indicati per i vari livelli di isogravità (come indicato nel bando).

La persona in condizione di bisogno o un suo familiare presenta apposita domanda per il contributo, utilizzando l'apposita modulistica, reperibile sia sul sito Internet della Società della salute Pistoiese, dei Comuni della Zona Distretto Pistoiese e dell'Azienda USL n.3 di Pistoia e presso gli Uffici Relazione con il Pubblico degli Enti Soci del Consorzio SdS.

Al modulo di domanda dovrà essere allegata la seguente documentazione:

  • qualora il rapporto di lavoro sia già in essere, copia del contratto tra il datore di lavoro e l'assistente familiare, nel quale siano definiti gli elementi del rapporto di lavoro, con particolare riferimento all'orario settimanale ed alla spesa sostenuta e alla qualifica C super";
  • qualora il rapporto di lavoro sia già in essere, copia domanda di iscrizione all'INPS da parte del datore di lavoro, per lavoro domestico;
  • scheda clinica dell'anziano compilata dal medico di medicina generale dell'anziano stesso;
  • fotocopia del documento di identità del dichiarante;
  • delega autenticata dell'anziano all sottoscrizione dell'istanza, nel caso in cui il dichiarante sia persona diversa dal beneficiario. la delega deve serre autenticata da Notaio o da Pubblico Ufficiale;
  • fotocopia del documento di identità dell'anziano, qualora egli sia persona diversa dal dichiarante;
  • delega autenticata dell'anziano alla riscossione dei contributi economici, qualora il dichiarante chieda che la riscossione dei contributi sia a favore di persona diversa dall'anziano non autosufficiente. la delega deve essere autenticata da Notaio o da Pubblico Ufficiale.

Ai fini dell'erogazione dei contributi, verrà predisposta una graduatoria di priorità mediante l'incrocio delle variabili sociali e sanitarie, ed i contributi saranno erogati secondo l'ordine della graduatoria, fino all'esaurimento delle risorse disponibili.

Nel caso di presentazione di un numero di istanze superiore a quelle che sarà possibile soddisfare date le risorse a disposizione, eventuali risorse che dovessero rendersi disponibili saranno attribuite secondo l'ordine di scorrimento della graduatoria con decorrenza del contributo dal mese immediatamente successivo. Nulla è dovuto in caso di decesso dell'assistito beneficiario del contributo.

L'erogazione del contributo decorre dal mese di maggio 2014, fatto salvo quanto previsto al comma 2 del bando e dall'art.3, comma 2.

Gli utenti che abbiano richiesto il contributo per assistente familiare dovranno fornire trimestralmente agli Uffici della SdS Pistoiese - Viale G.Matteotti 35 - Pistoia- copia dei contributi INPS relativi al periodo, a mezzo posta ordinaria, fax o e-mail, entro 15 gg. dalla scadenza stabilita. Saranno effettuati annualmente controlli a campione sul mantenimento dei requisiti richiesti, come previsto dal D.Lgs.130/2000 e ai sensi del DPR 445/2000 (verifiche ISEE). 

Termini e modalità di presentazione delle domande

Le domande per accedere ai benefici di cui al presente bando, compilate sui moduli appositamente predisposti, dovranno pervenire entro le ore 12 del giorno 15 Dicembre 2014 presso la sede della Società della salute Pistoiese - Viale G. Matteotti, 35 Pistoia.

Le domande potranno essere consegnate:

  • a mano presso l'ufficio, che resterà aperto dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 presso la sede della Società della salute Pistoiese - Viale G.Matteotti, 35 Pistoia;
  • spedite tramite il servizio postale con raccomandata A/R (in questo caso dovranno necessariamente pervenire entro il termine di cui al comma precedente e NON farà fede il timbro postale e sulla busta dovrà essere riportata la seguente dicitura: "CONTRIBUTI ASSISTENZA DOMICILIARE INDIRETTA" .

La graduatoria rimarrà in vigore fono al 31 Dicembre 2015.

Informazioni 

Per informazioni sul presente bando sarà possibile rivolgersi al numero telefonico 0573/71402 nei giorni da Lunedì a venerdì dalle ore 9,00 alle ore 11,00.

Allegati da scaricare:

Pagina aggiornata il 13/11/2014 da S M
  • Comune di Marliana (PT)
  • Via della Chiesa, 5 Marliana (PT)
  • Telefono: 0572.69851
  • Fax: 0572.66233
  • Numero di abitanti: 3.201
  • P.IVA: 00361970478

Portale Web e Content Management System realizzati da SPAD srl | Openpage CMS